Come muoversi a Istanbul

Istanbul è una grande metropoli che si estende su un territorio molto vasto su entrambi i lati del Bosforo, ma con gran parte delle attrazioni maggiori concentrate in un’area più limitata, facilmente raggiungibili con i mezzi del trasporto pubblico urbano.

Gli autobus sono i mezzi più utilizzati dai locali, ma risultano meno utili per i turisti, sia perché sono soggetti al traffico, spesso molto congestionato, ed anche per la confusione che possono creare, dato che ci sono una miriade di linee ed è difficile per uno straniero capire bene le varie direzioni e le fermate da utilizzare; inoltre non coprono la zona di Sultanahmet.

Di maggior beneficio la rete metropolitana, che si sviluppa per oltre 130 chilometri su 8 linee, alcune delle quali aperte molto di recente e con altre attualmente in fase di costruzione o progettazione, che collegheranno a breve anche i due aeroporti al centro città, oltre ad altre aree al momento scoperte.

Seppur limitata a 5 linee, di cui 2 storiche, molto utile anche la rete di tram, in special modo la T1 che collega la zona di Taksim a quella di Sultanahmet ed alla parte centro-occidentale di Istanbul.

A Galata è poi presente una funicolare, il Tünel (sigla F2), interamente sotterranea lunga poco più di mezzo chilometro, attiva da quasi 150 anni, mentre la nuova ferrovia urbana Marmaray collega dal 2019 la stazione di Halkalı al sobborgo di Gebze, attraverso un tunnel sotto al Bosforo, con un percorso nei pressi della costa sul Mare di Marmara.

Infine da segnalare i traghetti ed i più veloci catamarani che mettono in collegamento i quartieri europei ed asiatici sulle due sponde del Bosforo, con inoltre una linea che risale il Corno d’Oro.

In alternativa si possono anche utilizzare i taxi, molto numerosi, efficienti e piuttosto economici (80-100 Lire Turche per percorrere 10 km), soprattutto in confronto a quanto si paga in Italia.

Non esistono abbonamenti giornalieri per i mezzi pubblici, che hanno tutti il costo di 15 Lire Turche per la corsa singola, ad eccezione di alcuni bus (quelli che attraversano il Bosforo) e dei traghetti con percorsi più lunghi, con ticket più dispendiosi.

Sono disponibili però due valide soluzioni per risparmiare qualcosa, l’Istanbul Kart, una carta ricaricabile dal costo di 50 Lire Turche, utilizzabile anche da più persone contemporaneamente e col prezzo della singola corsa che si dimezza (7,67 Lire Turche), la quale offre inoltre un ulteriore sconto nel caso di cambio mezzi entro 2 ore dal primo e dei biglietti speciali da 2, 3, 5 e 10 corse, con prezzo rispettivamente di 25, 32, 49 e 88 Lire Turche.

Sito Metro Istanbul (metropolitana e tram)
Sito ferrovia Marmaray
Sito traghetti pubblici

Foto di Turchiapertutti.it

Mappa dei trasporti

Istanbul Rapid Transit Map with Metrobüs (schematic)