Cappadocia: come arrivare

La Cappadocia dista poco più di 700 chilometri da Istanbul, per cui l’opzione migliore e più veloce per raggiungerla è quella dell’aereo, con la zona centrale e turistica della regione che si raggiunge solo via strada, non essendoci linee ferroviarie che l’attraversano.

Si possono utilizzare due differenti scali, il più vicino ma anche più piccolo Aeroporto di Nevşehir Kapadokya, che offre comunque una manciata di voli giornalieri di 1 ora e 15 minuti da entrambi gli aeroporti di Istanbul, a prezzi di circa 25-30 € per la sola andata oppure l’Aeroporto di Kayseri, nella più grande città turca di quest’area.

Kayseri dista circa 75 km da Göreme, con voli molto più frequenti che hanno durata e prezzi simili a quelli che arrivano a Nevşehir, ma con più possibilità di trovare offerte migliori, specialmente in alta stagione; sono inoltre presenti anche collegamenti con Smirne ed Antalya, oltre a quelli con i due aeroporti di Istanbul e ad alcuni voli diretti stagionali da diverse città europee come Monaco di Baviera, Vienna, Ginevra e Lione.

Göreme e le altre maggiori destinazioni della Cappadocia si possono raggiungere anche in autobus, col viaggio dalla capitale Ankara, distante poco meno di 300 chilometri, che richiede 4-5 ore, al costo di 8-10 €; numerosi anche i collegamenti da Istanbul, ma in questo caso servono almeno 11-12 ore per arrivare a destinazione, coi biglietti che costano sui 15-20 €, con risparmio minimo rispetto all’aereo; si può anche valutare il trasferimento notturno, con arrivo al mattino in Cappadocia, col quale si tagliano i costi di una notte in hotel e si ottimizzano i tempi.

Se si preferisce il treno si può prendere la linea da alta velocità fra Istanbul ed Ankara e poi la linea regolare fino a Kayseri, con trasferimento finale in bus o taxi, ma il viaggio richiederà ancora più tempo rispetto alle soluzioni precedenti, con costi superiori al bus.

Kayhan ERTUGRUL, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Posizione